AltoGo!!! Racing Team official web site.

CIV 2022 – Estoril round post gara 23 maggio

Superpole un po’ più difficile del previsto per Luca Ottaviani che, sul circuito dell’Estoril, ha comunque migliorato la prestazione del venerdì, registrando il tempo di 1’41.745 e concretizzando la ventiquattresima posizione sullo schieramento. Un risultato raggiunto in soli sei giri completi, in una sessione che l’ha visto protagonista di un’innocua scivolata. Sul finale della qualifica, il tempo del pesarese era ulteriormente migliorato arrivando vicinissimo al muro del 1’41, ma il riferimento di 1’41.250 è stato cancellato per una penalità proprio all’ultimo passaggio utile. Alla partenza di Gara1, Ottaviani è rimasto rallentato dal traffico del gruppo che lo precedeva, ritardando di qualche giro la sua risalita. Una volta liberatosi degli avversari più lenti ha ripreso il passo gara, concludendo con un ventunesimo posto. “In Superpole non siamo andati male, abbiamo migliorato il tempo di venerdì, ma si poteva fare meglio. Purtroppo sono scivolato, ho ripreso la moto e nel giro dopo ho siglato il mio riferimento migliore, ma non mi è stato attribuito per penalità. In gara avevo piloti più lenti davanti a me e non conoscendo la pista, avendo girato pochissimo, ho impiegato tempo a superarli. Ho dovuto fare anche un long-lap che mi ha rallentato e ho concluso ventunesimo”. (L. Ottaviani)

La giornata conclusiva dell’Estoril round del WorldSSP è stata invece molto positiva. Partiti da un warmup “bagnato”, che non ha offerto spunti attendibili in funzione di Gara2, era comunque importante verificare il lavoro svolto per cambiare la direzione percorsa ieri, che aveva portato ad un risultato stretto rispetto al livello mostrato in pista. Con questa consapevolezza, la seconda manche ci ha premiati con un undicesimo posto finale, maturato sulla scia di un’ottima preparazione della gara che ci ha permesso di migliorare sulla distanza dei 18 giri e di essere competitivi nella fase decisiva della corsa. Scattato molto bene, Luca ha tallonato gli avversari liberandosi velocemente dei più lenti davanti a lui. A centro gara, grazie ad un passo costante, è riuscito ad avvicinare le posizioni avanti, inanellando sorpassi sempre più decisivi. Abile a non finire nella trappola dello scivoloso tracciato lusitano, ha evitato la caduta e mentre alcuni piloti baciavano l’asfalto, Otta-san ha girato su tempi sempre più veloci, tanto da registrare il proprio best-lap di 1’42.482, sotto la bandiera a scacchi. L’undicesima posizione è un risultato che conferma la qualità del pacchetto moto-pilota, oltre che soddisfare le aspettative del team che sta lavorando su una Yamaha YZF R6 performante e sempre più vicina ai top-team. Nella seconda parte di gara, infatti, il nostro pilota ha percorso l’Estoril sugli stessi tempi dei piloti in testa. Sfiorando la top-ten, Ottaviani è stato il terzo degli italiani dietro ai soli Baldassarri e Montella. “Abbiamo risolto qualche problema e sono andato molto meglio. A inizio gara mi sarebbe piaciuto rimanere attaccato a Smith e salire di posizione, ma non ce l’ho fatta. Le gocce di pioggia che vedevo sulla visiera mi hanno indotto alla prudenza nella prima fase, ma da metà gara so di aver girato sugli stessi tempi dei primi. Anche in questo caso si poteva fare qualcosa in più, ma prendiamo quello che viene e vedremo di far meglio a Misano. Sono molto contento di come abbiamo concluso qui, su una pista che non avevo mai visto”. (L. Ottaviani)

L’appuntamento è per il weekend del 10-12 giugno a Misano, per la seconda wild-card della stagione, in occasione del round 4 del WorldSSP 2022. Ricordiamo che potete trovare aggiornamenti, notizie e comunicazioni ufficiali sfogliando i nostri profili AltogoRacingTeam (FB) e @altogo.racing.team (IG).

Post a comment

error: Questo contenuto è protetto.